Ha venduto un cucciolo on line, peccato che l'animale non sia mai arrivato al nuovo padroncino. I militari della stazione di Sant'Elia della Compagnia di Cassino, coordinata dal capitano Ivan Mastromanno hanno denunciato un diciannovenne di Castel Volturno, già censito per analoghi reati. Le indagini dei carabinieri sono partite a seguito di una denuncia-querela sporta da un quarantacinquenne del posto.

Il giovane, dopo aver pubblicato su un noto sito internet l'annuncio di vendita di un cane di razza "barboncino toy", pattuiva con il querelante la somma da corrispondergli in 350 euro con versamento su carta postepay a lui intestata. Nonostante il pagamento regolarmente effettuato, il cucciolo non è stato mai consegnato all'acquirente. Dopo una lunga attesa, senza aver ricevuto risposte e rimasto senza il cucciolo tanto desiderato, il quarantacinquenne ha chiesto aiuto ai carabinieri che, dopo accurate indagini, sono riusciti a risalire al giovane truffatore campano.