Buche al posto delle piante. La brutta sorpresa si è presentata ieri mattina ai dipendenti della Casa della salute di Ferentino. I malviventi non hanno risparmiato il parcheggio da poco tempo inaugurato dall'amministrazione comunale in via Porta Maggiore, accanto alla Casa della salute. Hanno sradicato una serie di alberelli e li hanno portati via. Evidentemente la crisi economica fa brutti scherzi. Acquistare piante e fiori probabilmente costa troppo oggigiorno per tanti ed alcuni preferiscono sottrarli, magari per piantarli nel giardino o sul balcone di casa a costo zero. È questa un'ipotesi verosimile, diversamente è difficile pensare altro. E potrebbe essere solo l'inizio.

Infatti nel nuovo parcheggio, tra l'altro funzionale e alquanto utilizzato dai cittadini, il comune ha optato per ogni angolo verde affidandosi a una ditta specializzata in giardinaggio per abbellire l'area di sosta, con la presenza di piante e fiori, con tanto d'impianto d'irrigazione automatico, che in realtà fanno del parking un gioiellino. Ora dopo i primi alberelli rubati, i ladri potrebbero tornare all'opera per portare via il resto ed allora bisogna stare in guardia perché ciò non accada. Molto più bello un luogo inverdito dalle piante che con sole buche desolanti al posto di esse.

Adesso, a margine del furto, alcuni torneranno a parlare di telecamere, ma è assolutamente impossibile mettere in sicurezza mediante la videosorveglianza ogni luogo della città: scuole, monumenti, chiese, parcheggi, giardini, piazze, strade, quartieri e via di seguito. Purtroppo non si può e purtroppo ladri e vandali non vanno mai in vacanza e colpiscono quando meno te lo aspetti. È stato inaugurato a maggio scorso il parcheggio accanto alla Casa della salute. Curata nei minimi particolari la nuova area di sosta è abbellita da aiuole e staccionate, pavimentata (in parte selciata) e illuminata.
Peccato che alcuni delle cose belle se ne fregano, anzi continuano a distruggere e a rubare a danno della collettività.