Si svolgeranno oggi pomeriggio alle 18 i funerali di Domenico Parente, il sessantatreenne che ha perso la vita nella tarda serata di mercoledì mentre percorreva, in sella al suo scooter, la via Serra, a Coreno Ausonio. L'uomo, che in paese tutti chiamavamo affettuosamente "Metto", operaio della Fiat, prossimo alla pensione, padre di due figli, una persona molto cordiale e socievole, domenica scorsa aveva partecipato all'annuale Palio delle Contrade di Coreno ed era stato protagonista dell'esilarante corsa degli asini.

Domenico Parente è morto dopo essere caduto dalla moto e aver battuto la testa, ma potrebbe aver avuto un malore anche prima della caduta. Dettagli che solo l'esame autoptico che sarà eseguito stamattina all'obitorio dell'ospedale di Cassino chiariranno. Da lì, dopo la veglia funebre di parenti e amici che, affranti, in queste ore non hanno mai lasciato soli i suoi familiari, oggi pomeriggio la salma muoverà verso la chiesa di Santa Margherita, dove si celebreranno le esequie funebri, quindi Domenico Parente sarà accompagnato al cimitero comunale. La tragedia si è consumata mercoledì intorno alle diciannove. Metto era in sella al suo scooter in direzione Coreno, lungo la via Serra, che dalla superstrada Cassino-Formia porta verso il paese.

All'improvviso, secondo le prime informazioni raccolte sul posto dopo l'incidente, ha perso il controllo del mezzo ed è finito nella scarpata laterale, sbattendo il viso su alcune pietre. Immediati i soccorsi. Gli automobilisti di passaggio hanno infatti prontamente richiesto l'intervento del 118. I sanitari, giunti dal pronto soccorso di Cassino, hanno tentato le manovre salvavita, chiedendo anche l'ausilio di un elicottero, che è giunto poco dopo sul posto, pronto a trasportare l'u omo in un nosocomio adeguato alla gravità, ma ogni tentativo è risultato vano. Domenico Parente è morto poco dopo.

Sul luogo dell'incidente sono intervenuti anche i Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo, per definire l'esatta dinamica della tragedia. La morte di Metto ha sconvolto la piccola comunità locale: il sindaco Simone Costanzo ha rinviato la manifestazione "Itinerari sonori" in programma per domani sera.