Tante lacrime nel giorno dei funerali per l'operaio Salvatore Vani. Pochi minuti fa la bara dell'operaio, morto tragicamente lunedì sera, investito da un tir insieme al suo collega di Piglio, sull'A14 nel tratto bolognese, è uscita dalla chiesa parrocchiale di Fontechiari. Tanta la disperazione sui volti della famiglia del quarantacinquenne e tanti i visi tristi di chi ha voluto salutare, per l'ultima volta, un marito, un padre, un figlio, un fratello e un amico di tutti. A celebrare la santa messa Don Alessandro Rea.

"Era una brava persona, sempre pronta ad aiutare il prossimo e vicina al volontariato". L'operaio era cugino del consigliere di minoranza Salvatore Antonio Vani. La ditta incaricata dalla famiglia ad eseguire il servizio funebre è Tiziana Caira. Il segno di lutto sono state sospese tutte le attività ludiche previste nel programma estivo della Proloco.

"A nome di tutta l'amministrazione comunale e la cittadinanza intera, esprimo profondo cordoglio e sentimenti di vicinanza alla famiglia per la perdita prematura di Salvatore" – ha detto il sindaco Pierino Liberato Serafini che questa mattina, interpretando i sentimenti di dolore dell'intero paese, ha proclamato per oggi lutto cittadino per l'intero arco di tempo dei funerali, per rappresentare alla famiglia la vicinanza e la solidarietà dell'intera comunità per quanto accaduto .

Bandiere a lutto oggi al Consiglio regionale del Lazio in occasione dei funerali di Salvatore Vani e Antonio Pizzutelli, i due operai ciociari travolti e uccisi da un tir sulla A14. E mentre il presidente Mauro Buschini esprime la vicinanza dell'assemblea della Pisana alle famiglie e ai colleghi dei due operai, la piccola comunità di Fontechiari si prepara a stringersi attorno alla famiglia di Salvatore per il funerale del quarantacinquenne morto insieme al suo collega di Piglio lunedi sera a Borgo Panigale.

L'addio al povero operaio di Fontechiari è fissato alle 15 nella chiesa parrocchiale del paese. La ditta incaricata di curare il servizio funebre è "Tiziana Caira". Salvatore Vani e Antonio Pizzutelli sono stati investiti da un tir nell'area della carreggiata delimitata per il cantiere in cui stavano lavorando, opportunamente segnalata: i due uomini erano impegnati al rifacimento della segnaletica orizzontale quando l'autotreno li ha travolti. Il segno di lutto sono stati sospesi tutti gli eventi estivi, compreso quello previsto stasera nei giardini del Palazzo Viscogliosi.

di: Enrica Canale Parola