Ruba una carta di credito e si intesta su PostePay oltre mille euro. Nei guai un cinquantenne di Aprilia che è stato denunciato dai carabinieri della locale stazione. Aveva rubato la carta di credito ad un sessantaseienne del posto, intestandosi 1300 euro su una carta PostePay di proprietà. Dopo mesi di indagini, i militari sono riusciti a rintracciare il ladro e a denunciarlo.

I fatti
L'episodio risale al 18 dicembre del 2018, pochi giorni prima di Natale. Il cinquantenne di Aprilia, in provincia di Latina, si era introdotto a casa del malcapitato, un sessantaseienne di Veroli, e senza farsi accorgere dal proprietario era riuscito a sottrargli la carta di credito. Abilmente, il giorno successivo era riuscito ad effettuare una serie di operazioni fraudolenti utilizzando appunto la carta rubata al verolano, accreditando su una Poste Pay a lui intestata la somma di 1300 euro. Un ammanco che al legittimo proprietario non era certo sfuggito.

Aveva quindi presentato denuncia di smarrimento della carta ai carabinieri che avevano subito avviato le indagini necessarie per risalire all'autore del furto. Dopo mesi di attenta attività investigativa, i militari sono riusciti a rintracciare il cinquantenne di Aprilia, già noto per reati in materia di stupefacenti e guida in stato di ebrezza, che è stato denunciato perché responsabile di utilizzo indebito di carta di credito.