Le ultime due serate di "A tutta birra", la manifestazione che da una settimana si sta svolgendo al Parco Matusa di Frosinone, saranno di sicuro scoppiettanti. E non solo per la possibilità di degustare le birre di mezzo mondo e di abbinarle nel migliore dei modi grazie ai vari stand gastronomici, ma perché oggi e domani sono in programma due concerti imperdibili.

Questa sera sul palco saliranno i Tamburellisti di Torredapuli, veri ambasciatori della musica salentina. Tutto ha inizio alla fine degli anni ottanta, dall'incontro tra lo studioso Pierpaolo De Giorgi e Amedeo De Rosa. Nel 1990 i due, assieme a un gruppo di giovani danzatori e percussionisti, tra i quali Rocco Luca e Salvatore Crudo, fondano la band. Etnomusicologo, cantante e leader del gruppo, Pierpaolo De Giorgi lavora da sempre al recupero delle tradizioni del Salento.

Nel giro di poco tempo i Tamburellisti di Torrepaduli, con i loro concerti, diventano i protagonisti della riaffermazione della "pizzica pizzica", musica e danza attorno a cui in passato gravitavano i valori universali del culto di Dioniso e della Madre Terra. Il gruppo riprende la musica che guarisce i tarantati (i "morsicati" dal mitico ragno taranta) dalla malinconia e si ispira alle tradizioni del tamburello e della danza-scherma di Torrepaduli. Insomma, un concerto tutto da vivere, anche perché i Tamburellisti in versione live danno il meglio.

Domani si cambia genere. Sarà infatti la volta dei Club Mario, ormai mitica tribute band di Luciano Ligabue. A esibirsi Giuseppe Paino (voce e chitarra), Mattia Cestra (chitarra), Jonah Viscardi (chitarra), Marco Cerquozzi (basso) e Daniele Petricca (batteria). Le birre vi aspettano, la musica pure.