Ispezione igienico-sanitaria all'interno di quattro esercizi commerciali di Frosinone e Ferentino. E scattano le multe.
L'operazione è stata effettuata l'altra sera dai carabinieri delle compagnie di Frosinone ed Anagni, congiuntamente a personale del Nas di Latina. Nel corso delle ispezioni effettuate all'interno di quattro attività commerciale, i militari dell'Arma hanno elevato sanzioni amministrative nei confronti dei titolari per un ammontare di 11.880 euro.

In particolare i carabinieri contestavano il mancato rispetto dei requisiti igienico/sanitari, l'omessa esposizione indicante il cartello del divieto di fumo, la non attuazione delle procedure di autocontrollo Haccp, nonché la mancata attuazione delle procedure di rintracciabilità degli alimenti. Nella circostanza sono stati posti sotto sequestro 450 chilogrammi di prodotti alimentari non correttamente conservati.

Dopo le formalità di rito, saranno interessate l'Asl di Frosinone per le prescrizioni di competenza, finalizzate al ripristino dei requisiti igienico/sanitari, il comune di Frosinone per la verifica della regolarità edilizia e per i provvedimenti di competenza circa il requisito di sorvegliabilità, riscontrate in due delle attività sottoposte a controllo. Sono in corso accertamenti in relazione alla mancata esibizione degli attestati di formazione in sicurezza alimentare di cinque addetti alla preparazione e somministrazione degli alimenti.