E' uscita la sentenza per l'omicidio di Armando Capirchio, l'allevatore di Vallecorsa di cui si erano perse le tracce il 23 ottobre 2017.

Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Frosinone ha condannato a trent'anni di carcere Michele Cialei, accusato dell'omicidio nonché di occultamento di cadavere e vilipendio. Condannato a due anni e mezzo con pena sospesa il figlio Terenzio accusato di occultamento di cadavere e vilipendio. Il pubblico ministero per Michele Cialei aveva chiesto l'ergastolo. 

Gli avvocati Camillo Irace, difensore del padre, e Giampiero Vellucci, difensore di Terenzio preannunciano ricorso in appello. Per la famiglia Capirchio si era costituito parte civile l'avvocato Filippo Misserville.