Domani (giovedì 25 luglio) alle ore 21.15 la Tomba di Cicerone, tempio della parola e luogo di profonda connotazione identitaria per il territorio, in accordo con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Provincie di Frosinone, Latina e Rieti in collaborazione con Sinus formianus, ospiterà lo scrittore Roberto Saviano, primo ospite della XXVI edizione di "Libri sulla cresta dell'onda", la rassegna letteraria del Golfo di Gaeta, organizzata dall'Associazione Culturale Tuttilibri, con il sostegno e il patrocinio del Comune di Formia e della Banca Popolare del Cassinate, si aprirà con lo scrittore Roberto Saviano.

L'evento, a cura della casa editrice Contrasto che ha pubblicato l'ultimo libro dell'autore "In mare non esistono taxi", ha assunto un valore aggiuntivo per il luogo suggestivo in cui si svolgerà, tanto che i biglietti gratuiti presso Tuttilibri Mondadori di Formia, sono terminati in poco tempo. «La parola - ha commentato l'assessore alla Cultura Carmina Trillino - può arrivare ovunque. È ponte per conoscere, arma di difesa e libertà, capace di rendere l'universo meno ignoto».

L'esibizione di musica Jazz a cura dei musicisti Gabriele Coen e Federico Pascucci aprirà la serata prima dell'arrivo dello scrittore. Francesco Piccolo, autore del romanzo "L'animale che mi porto dentro" edito da Einaudi e sceneggiatore della fiction di successo "L'Amica geniale" sarà l'ospite del secondo appuntamento della rassegna che si terrà il 27 agosto a Gaeta presso il sagrato della Chiesa dell'Annunziata.

Durante l'evento del 27 agosto, dopo l'esibizione del sassofonista Maurizio Camardi, i lettori avranno anche la possibilità di incontrare Antonio Scurati, vincitore del Premio Strega con il libro "M. il figlio del secolo", edito da Bompiani. Per l'importante evento di domani sera presso la Tomba di Cicerone è stato messo a disposizione un servizio di bus navette che partiranno dal molo Vespucci dalle 19,30 fino all'inizio dell'incontro per poi riprendere le corse al termine.