Si dovrà attendere ancora, almeno fino ad oggi, per avere notizie più circostanziate in merito al rientro a casa della salma e alle esequie di Argo Natalizia, il sessantaquattrenne che ha perso la vita venerdì pomeriggio in un tragico incidente sul tratto emiliano dell'autostrada.

L'uomo, nato ad Isola del Liri e poi trasferitosi con la famiglia ad Arpino, ha unito sotto il segno del dolore entrambe le comunità. Inaccettabile la fine toccata in sorte all'autista della compagnia Arcese Autotrasporti Spa mentre era al lavoro, alla guida di un tir. Per cause ancora da chiarire, tra le quali non è esclusa la possibilità di un malore, il camionista ha violentemente tamponato l'autotreno che lo precedeva in corrispondenza del chilometro 91.5 dell'Autosole, in territorio di Fidenza, direzione Nord.

Erano da poco passate le 17 quando è avvenuto l'impatto: le condizioni di Argo Natalizia hanno da subito destato grande preoccupazione e purtroppo a nulla è valso ogni tentativo di soccorrerlo. A breve il magistrato di turno deciderà se dare il nulla osta al rilascio della salma o se effettuare ulteriori indagini disponendo l'autopsia