Ieri a Pontecorvo, i militari della locale Stazione hanno denunciato un 34enne, originario del Marocco, domiciliato a Pontecorvo, per il reato di "atti persecutori".

Le attività investigative svolte dai militari, scaturite dalla denuncia-querela formalizzata da una 45enne del luogo, nubile, hanno permesso di accertare che l'indagato, al termine della relazione sentimentale con la donna, intraprendeva nei suoi confronti condotte vessatorie, aggressioni fisiche e pedinamenti che provocavano nella vittima un timore per la propria incolumità.

Nei confronti dello straniero, già colpito da decreto di espulsione, è stata attivata la procedura per l'espulsione presso i centri di permanenza per il rimpatrio.