Le indagini dei carabinieri della stazione di Picinisco sono partite dopo la denuncia di un'anziana donna del paese alla quale avevano sfilato 250 euro. Da quel racconto i militari sono riusciti ad acquisire i riscontri necessari e a individuare la coppia di ladri, incastrata anche dal riconoscimento delle loro fotografie da parte della signora.

Così a carico di un sessantacinquenne di Sant'Elia Fiumerapido e di una sessantenne di Gallinaro è scattata la denuncia per furto aggravato in concorso. L'uomo è già noto alle forze dell'ordine per spendita di banconote false, violazione di domicilio e allontanato con foglio di via obbligatorio da diversi comuni; lei invece è censita per lesioni personali e danneggiamento.

I due erano entrati in casa dell'anziana con la scusa di venderle della frutta, rubando 250 euro e un orologio. L'anziana si era accorta del furto solo qualche giorno dopo denunciandolo ai carabinieri. Per i due è scattata anche la proposta di foglio di via da Picinisco per tre anni.