Carenza di personale. Nuovi medici in vista. È la sanità, in provincia di Frosinone, uno dei temi al centro del dibattito. Nei giorni scorsi era stato il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli a lanciare un grido d'allarme.

Lamentando la carenza di personale, Pasquale Ciacciarelli si era domandato «Qual è l'offerta sanitaria che viene erogata ai cittadini? Oltre alla carenza di personale un altro problema è rappresentato da quella dei posti letto. Per questi motivi da tempo sto conducendo una battaglia per richiedere alla giunta di dotare l'area nord della provincia di un vero e proprio Pronto Soccorso che in sinergia con l'ospedale "Fabrizio Spaziani" sia in grado di garantire la gestione di un'emergenza. La Pisana deve intervenire in maniera risolutiva».

Dall'Azienda sanitaria locale di Frosinone, attraverso il commissario straordinario Luigi Macchitella, hanno fatto sapere che «la problematica relativa alla carenza del personale medico è in via di risoluzione». Attraverso una deliberazione (1316 del 28 giugno 2019) «è stata conclusa la procedura per il reclutamento di nove dirigenti medici anche per le esigenze del Pronto Soccorso dello "Spaziani" di Frosinone (concorso bandito per estratto sulla Gazzetta Ufficiale numero 7 del 25 gennaio 2019)». E, ancora, «i nove vincitori, con un ulteriore ampliamento di altri due medici, sono già stati convocati per la stipula dei relativi contratti di lavoro a tempo indeterminato. L'immissione in ruolo risulta imminente».

I medici, convocati per la stipula del contratto (undici in totale), in caso di sottoscrizione, amplieranno, così, in tempi rapidi, l'organico dei Pronto Soccorso dei presidi della Ciociaria: Frosinone-Alatri, Sora e Cassino. Questo in base alle esigenze e, verosimilmente, la maggioranza sarà impiegata nel capoluogo.
Si tratta, nello specifico, di dottori in medicina e chirurgia di accettazione e urgenza. Una notizia positiva per la sanità provinciale perché si tratta di un settore, quello dei medici del Pronto Soccorso, di non semplice reperibilità.

Relativamente alla questione riguardante il nuovo manager della Asl, invece, si va verso l'ufficializzazione del lucano Stefano Lorusso, tra i papabili dopo l'indizione dell'avviso pubblico di selezione per il conferimento degli incarichi di direttore generale delle aziende del Sistema sanitario regionale e il conseguente elenco redatto contenente le rose ai fini della nomina.

Lunedì, in Regione Lazio, sono stati definiti gli schemi di decreto. Il prossimo passaggio sarà quello in commissione sanità. Quindi il presidente Nicola Zingaretti firmerà gli atti ufficiali di nomina dei direttori generali di diverse Aziende Sanitarie Locali. Il nuovo direttore generale succederà a Luigi Macchitella, commissario della Asl di Frosinone dal mese di novembre 2015.