Era insieme alla fidanzata, poco prima dell'ora di cena. Un venerdì tranquillo, come tanti altri, si è trasformato invece in tragedia. Una morte inspiegabile. È stato colto da malore all'improvviso, si è accasciato ed è morto. Non c'è stato nulla da fare per Fabio Zangrillo, 35 anni, originario di Formia, in provincia di Latina, ma da tempo in Ciociaria. Proprio a Ferentino aveva trovato l'amore con cui aveva progettato un futuro bellissimo. Ma purtroppo, l'altra sera, la tragedia.

La ricostruzione
Erano circa le 19 quando si è verificato il fatto. Il trentacinquenne era a casa con la ragazza nella zona di Stufa Pigna Castello. Ad un certo punto ha accusato un malore che non gli ha lasciato, purtroppo, scampo. Immediatamente sono stati contattati i soccorsi. Sul posto è arrivata l'ambulanza, ma per Fabio Zangrillo non c'è stato nulla da fare. I medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Un dolore grande per la ragazza, i genitori, i suoceri e tutti gli amici e parenti.
La notizia si è diffusa nella tarda serata a Ferentino e a Formia, destando dolore e incredulità. Tutti lo ricordano come un ragazzo perbene, dal cuore grande, una brava persona. Questa mattina si sono svolti i funerali nella parrocchia Resurrezione a Formia.