È morto il reverendo padre Giacomo Cirelli. Aveva 86 anni. I funerali si svolgeranno oggi pomeriggio alle 16 nella chiesa Madonna delle Grazie (San Gerardo) a Frosinone. Nato il 12 ottobre 1932, originario di Campoli Appennino, padre Giacomo, ha professato i voti nella congregazione dei padri redentoristi il 15 settembre del 1962, ordinato sacerdote il 5 settembre del 1970. Padre Cirelli ha vissuto nella comunità di San Gerardo a Frosinone, nella chiesa Madonna delle Grazie e a Veroli nella parrocchia della Madonna del Buon Consiglio a Scifelli. Sempre disponibile ad accogliere tutti in sagrestia per le confessioni, anche solo per parlare, confidarsi. Accogliente nella sua semplicità.

Era anche un grande compositore, con la passione per la musica, i canti mariani, gerardini, melodie per vespri solenni, per San Gerardo. È stato superiore in ambedue le comunità, a Frosinone e Veroli, grande organizzatore e animatore della processione di San Gerardo. La notizia della morte di padre Giacomo ha lasciato un grande vuoto in tutti coloro che lo hanno conosciuto. Come accade spesso in queste circostanze tanti i commenti sui social.

«Il nostro padre ci ha lasciato ma sicuramente è tra la braccia amorose del Padre Celeste». Con la sua dolcezza e bontà è già in Paradiso. Riposa in pace grande sacerdote e grande musicista e compositore». Uomo buono e mite, missionario zelante e sempre disponibile. Quante missioni insieme». Questi alcuni dei messaggi su Facebook. Oggi alle 16 verrà portato l'ultimo saluto a padre Giacomo nella chiesa Madonna delle Grazie (San Gerardo) nella parte alta del capoluogo.