«I primi accertamenti e prelievi effettuati dall'Università di Tor Vergata, in modo particolare dall'équipe del professor Marco Sciarra, incaricato dal Comune di Frosinone, hanno escluso la presenza di diossina rilevante nei terreni esterni all'azienda, ove si era propagato l'incendio la scorsa settimana nella zona industriale -ha comunicato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani- I risultati saranno formalizzati nelle prossime ore ma, a seguito della consultazione con i medici e i tecnici che stanno supportando nell'attività di controllo l'amministrazione comunale, è possibile revocare il divieto di pascolo e di coltivazione sui fondi agricoli, che era stato adottato, in via precauzionale, sulle aree circostanti».

Si torna, quindi, praticamente alla normalità, su tutta l'area che era stata coinvolta dalla presenza dei fumi, dopo l'incendio accaduto il mese scorso all'interno dello stabilimento Mecoris di via delle Centurie, nei pressi dell'aeroporto militare, che aveva costretto l'amministrazione comunale, in assenza di analisi specifiche, ad adottare una serie di provvedimenti, in via precauzionale, allo scopo di tutelare, nel modo più opportuno, la salute pubblica e la pubblica incolumità. Entro la fine del mese il consiglio comunale straordinario per fotografare la situazione.