Era andato a fare una camminata, in campagna, vicino alla sua abitazione. I familiari non vedendolo rientrare si sono subito allarmati. Lo hanno cercato, chiamato, ma non hanno avuto risposta. Lo hanno cercato ovunque, ma nulla. Scomparso nel nulla. Spaventati e capendo che era successo qualcosa di grave hanno contattato i soccorsi. Dopo circa un'ora, Remo Lanzi, 79 anni, è stato trovato morto in un dirupo. Probabilmente colto da malore è caduto nella scarpata. Dolore e sconcerto nel piccolo paese di Torre Cajetani dove l'anziano era molto conosciuto e amato.

La ricostruzione
Lo hanno cercato in ogni angolo. Chiamato ininterrottamente a gran voce attorno alla sua abitazione e nella vicina campagna. Hanno capito che probabilmente si era allontanato poco distante per fare una camminata. E così lo hanno cercato nei dintorni. Ma inutilmente. Così hanno chiamato anche i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli agenti del commissariato di Fiuggi. Intorno all'ora di pranzo la scoperta. Remo Lanzi era caduto in un dirupo, nascosto nelle sterpaglie.

Probabilmente si è sentito male e ha perso l'equilibrio finendo nella scarpata. Inutili i tentativi di soccorso degli operatori del 118 che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La notizia si è diffusa poco dopo in paese destando dolore in tutte le persone che lo conoscevano e stimavano. Dolore immenso ovviamente dei familiari che hanno sperato fino all'ultimo che il loro caro potesse essere ritrovato e riaccompagnato a casa sano e salvo. Purtroppo poco dopo l'amara scoperta.