Dopo l'arresto, la sostituzione (temporanea) dal consiglio comunale. È previsto per questo pomeriggio alle 18 il consiglio comunale straordinario di san Giovanni Incarico per procedere alla temporanea sostituzione del consigliere comunale, nonché ex sindaco, Antonio Salvati. Il provvedimento sarà adottato sulla base del decreto prefettizio numero 20503 del 26 giugno. La sospensione di Salvati fa seguito all'arresto eseguito dai carabinieri per concussione. La vicenda è quella dell'accoglienza dei profughi.

L'inchiesta, condotta dai carabinieri della compagnia di Pontecorvo e dal comando provinciale dell'Arma, coordinata dal sostituto procuratore Alfredo Mattei, è nata dopo la denuncia presentata dal presidente della cooperativa sociale Integra 2013, Saverio Rea. Secondo la denuncia Salvati gli avrebbe chiesto 250.000 euro, in diverse tranche, dietro la minaccia di bloccare il pagamento delle fatture alla coop per la gestione dell'accoglienza.