Il dado è tratto. Manca l'ufficializzazione, che potrà avvenire soltanto dopo la riunione della commissione regionale sanità, propedeutica alla firma finale del presidente Nicola Zingaretti. Ma il nuovo direttore generale della Asl di Frosinone sarà Stefano Lorusso. Sono già state inviate le lettere a tutti i professionisti scelti per la guida di diverse Aziende Sanitarie Locali. Poi ci sarà la firma per l'accettazione. Resta da vedere quando sarà convocata la commissione: in pole position c'è la fine di luglio. Ma la decisione della commissione degli esperti c'è.

L'organismo, designato lo scorso 8 febbraio con un decreto del presidente della Regione Lazio, è composto da Gianpaolo Grippa (designato da Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali), da Francesco Longo (professore associato Dipartimento analisi delle politiche e management pubblici, Università Bocconi) e da Alessandro Bacci (direttore della direzione regionale Affari istituzionali, personale e sistemi informativi). Inizialmente c'è stata la valutazione dei titoli di 52 professionisti che avevano presentato domanda.

Dopo la prima scrematura, in corsa ne sono rimasti 16 (10 uomini e 6 donne). Ricordiamo pure che l'avviso pubblico della Regione Lazio è stato emanato per arrivare all'individuazione del direttore generale di sei strutture: Azienda ospedaliera San Giovanni Addolorata, Azienda Sanitaria Locale Roma 4, Azienda Regionale Emergenza Sanitaria (Ares 118), Azienda Sanitaria Locale di Frosinone, Azienda Sanitaria Locale Roma 5, Azienda Ospedaliera Universitaria Sant'Andrea.

Stefano Lorusso è direttore amministrativo dell'Azienda per la tutela della salute della regione Sardegna. L'avviso pubblico di selezione è stato aperto «ai soli candidati che abbiano ottenuto l'inserimento nell'elenco nazionale di idonei alla nomina a direttore generale di Azienda Sanitaria, al fine di provvedere, a scadenza degli attuali incarichi, alle nomine di direttori generali delle aziende di cui all'avviso stesso». L'unica certezza, sin dall'inizio, era che il direttore generale della Asl di Frosinone non sarebbe stato un ciociaro. L'unico inserito nell'elenco nazionale degli idonei, infatti, è Narciso Mostarda, che però non ha presentato domanda di partecipazione all'avviso pubblico di selezione.

D'altronde lui ricopre il ruolo di manager della Asl Roma 6. L'ultimo direttore generale dell'Azenda Sanitaria Locale di Frosinone è stata la dottoressa Isabella Mastrobuono: fu nominata nel gennaio 2014. Poi però non venne confermata dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti nel novembre 2015. Sempre nel novembre 2015 venne nominato commissario Luigi Macchittella, che è ancora in carica. In questi quasi quattro anni Macchitella ha affrontato diverse tematiche importanti della sanità ciociara. E resterà al suo posto fino alla nomina ufficiale del nuovo direttore generale.

Stefano Lorusso è nato in Basilicata: laureato in economia e commercio nel 1999, ha poi proseguito gli studi ottenendo la qualifica di dottore di ricerca in economia e management delle aziende e delle organizzazioni sanitarie (2005). Quindi, nel 2012, il master in finanza pubblica e poi il corso di formazione per i direttori generali delle aziende sanitarie ed ospedaliere. Ha ricoperto anche il ruolo di dirigente dell'ufficio finanze del Sistema sanitario regionale in Basilicata.