Felice Fiorini resta in carcere. Ieri si è svolta la direttissima dinanzi al giudice Morante presso il tribunale di Frosinone e il venticinquenne, difeso nell'occasione dall'avvocato Patrizio Maggi, non ha ottenuto nessun beneficio.

Da ricordare che il venticinquenne, era stato arrestato sabato sera, dopo aver investito tre donne presenti ad una processione nella zona periferica del centro ernico, Santa Barbara.
E ieri dopo la decisione del giudice i carabinieri della Stazione di Vico nel Lazio, diretti dal comandante Renzullo, hanno dato esecuzione all'ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere con le accuse di "furto aggravato, guida in stato di ebbrezza ed omissione di soccorso". Non si esclude che prossimamente possa essere trasferito in una struttura specializzata di recupero, ma per questo occorrerà attendere le eventuali nuovi decisioni.

Una storia che ha avuto un enorme clamore anche perchè. vista la dinamica dell'accaduto, poteva avere conseguenze ben più gravi. Fiorini infatti dopo aver rubato un'auto si era diretto verso il corteo e incurante dell'alt della polizia locale investendo tre donne.