Paura a Sora per la nube nera arrivata, ieri sera, insieme ad un odore acre sulla città volsca. Il sindaco invita a chiudere finestre e condizionatori. Alle ore 00.13 di questa notte Roberto De Donatis, prediligendo il suo profilo social, ha comunicato alla cittadinanza l'evoluzione della situazione in merito all'incendio sviluppatosi ieri presso l'impianto di rifiuti di San Vincenzo Valle di Roveto, a causa del quale si è sviluppata un'impressionante nube di fumo. Il primo cittadino nel pomeriggio di ieri, appena appresa la notizia del vicino incendio, ha rassicurato la popolazione, ma a distanza di ore, con il cambiamento del vento, anche la sua città è stata investita dalla nube nera.

"Il Comando dei vigili del fuoco, che sta conducendo le operazioni di spegnimento mediante escavatori e acqua, mi ha comunicato che le fiamme e la produzione di fumo sono state notevolmente ridotte e nella notte si confida nella conclusione dell'opera di spegnimento. - ha scritto il sindaco nella tarda serata di ieri - Arpa Abruzzo ha immediatamente predisposto le analisi dei fumi prodotti e i risultati della tipologia e della nocività dei fumi saranno disponibili domani (oggi, mercoledì 3 luglio). Vigiliamo e monitoriamo costantemente l'evoluzione e vi terremo aggiornati su tutti i canali di comunicazione dell'ente ".

Intanto, anche altri comuni abbruzzesi hanno emesso ordinanze simili in via precauzionale: il comune di Balsorano per oggi (mercoledì 3 luglio) nell'avviso per tutelare l'incolumità dei cittadini e anche dei commercianti ha annullato il mercato settimanale.