Nel corso della scorsa serata i militari della stazione carabinieri di Vico nel Lazio congiuntamente a quelli della stazione di Guarcino e del Nucleo Radiomobile ed Operativo della Compagnia di Alatri, nel contesto di un dispositivo areale attuato a seguito dell'investimento di tre fedeli durante l'annuale processione di Santa Barbara, hanno tratto in arresto per "furto aggravato" Felice Fiorini, un 25 enne di Vico nel Lazio, e lo hanno deferito in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria per "guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso".

Secondo la meticolosa ricostruzione dei fatti, l'uomo, noto per i suoi precedenti penali, (minaccia, molestie, danneggiamento, maltrattamenti in famiglia, porto abusivo di arma, false autocertificazioni, detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, ingiuria, avvisato orale, divieto di ritorno nel comune di Fiuggi in atto) ha rubato in "contrada Caldarella" un' autovettura Fiat Punto in uso ad un 48 enne del luogo, poi verso le 21.00 circa si è posto alla guida del suddetto veicolo sprovvisto di patente e in evidente stato di alterazione dovuta all'abuso di alcool, con un tasso alcolemico pari a 2,23 g/l, incurante dell'alt intimatogli dal personale della polizia municipale, ha imboccato ad elevata velocità via Santa Barbara scagliandosi contro il corteo della processione religiosa in onore di Santa Barbara investendo tre fedeli: una 49enne, una 44enne e una 80enne, tutte del luogo.

Le donne sono state trasportate in "codice giallo" all'ospedale Spaziani di Frosinone e all'ospedale San Benedetto di Alatri. Le immediate ricerche effettuate dai carabinieri orientate dalle preziose testimonianze raccolte sul luogo consentivano di rintracciare il prevenuto in località Fontana la Macchia di Vico nel Lazio dove lo stesso, con l'intento di proseguire la fuga a piedi, aveva appena abbandonato l'autovettura oggetto di furto che è stata sottoposta a sequestro penale e affidata in custodia giudiziale a ditta autorizzata in attesa di essere restituita all'avente diritto.

Da ulteriori accertamenti in banca dati M.c.t.c. si chiariva che il predetto risultava peraltro sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita, pertanto è stato sanzionato amministrativamente ai sensi dell'art.116 commi 15 e 17  del Codice della Strada. Nei confronti dello stesso ricorrendone i presupposti, verrà riproposta la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

Al termine delle formalità di rito, l'indagato, in aderenza alle disposizioni impartite dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, è stato trattenuto presso la camera di sicurezza di questo comando, in attesa del rito direttissimo che si celebrerà martedì 2 luglio. 

È stato arrestato con l'accusa di lesioni aggravate e furto l'uomo che ieri sera, alle 21.15 circa in via Santa Barbara, con la sua auto è piombato a folle velocità sui fedeli in processione ferendone tre, fra cui una donna in modo grave. Si tratta di un giovane di 26 anni, Felice Fiorini, residente a Vico Nel Lazio che, scappato dopo l'insano gesto, è stato rintracciato poco dopo dai carabinieri che l'hanno ammanettato, così evitando anche che lo stesso finisse nelle mani della popolazione rischiando un probabile linciaggio

LA RICOSTRUZIONE 
Il giovane, secondo la ricostruzione ufficiale dei carabinieri, alle 21.15 circa si è lanciato a folle velocità contro la folla che seguiva la processione in corso per i festeggiamenti in onore di Santa Barbara. Nella circostanza venivano ferite tre persone, delle quali una è grave. L'autovettura con cui il 26enne ha compiuto il suo folle gesto è risultata rubata poco prima e tra l'altro non risulta coperta da assicurazione.

Il giovane non risulta titolare di patente di guida ed è gravato da precedenti di polizia. Sono in corso accertamenti sulla esatta dinamica dei fatti e sull'eventuale uso di sostanze alcoliche o stupefacenti da parte del ragazzo.

Per leggere il precedente articolo CLICCA QUI

di: La Redazione

Terrore alla processione nella zona di Santa Barbara a Vico. Un uomo forse ubriaco a bordo di una Fiat Punto da dietro è entrato nel corteo a tutta velocità.

È stato il caos i fedeli di sono gettati a terra terrorizzati. L'uomo non si è fermato e ha investito tre donne. Una rimasta ferita in maniera grave è stata portata in ospedale. Ferite anche altre due donne. L'uomo è fuggito ma è conosciuto nella zona e i carabinieri sono già sulle sue tracce. Se venisse trovato prima dalla folla potrebbe rischiare il linciaggio. 

Alla processione c'erano oltre cento persone, compreso il sindaco Claudio Guerriero. Tutti sconvolti per l'accaduto. L'uomo avrebbe potuto compiere una strage. 

di: M.P.