È stato arrestato con l'accusa di lesioni aggravate e furto l'uomo che ieri sera, alle 21.15 circa in via Santa Barbara, con la sua auto è piombato a folle velocità sui fedeli in processione ferendone tre, fra cui una donna in modo grave. Si tratta di un giovane di 26 anni, Felice Fiorini, residente a Vico Nel Lazio che, scappato dopo l'insano gesto, è stato rintracciato poco dopo dai carabinieri che l'hanno ammanettato, così evitando anche che lo stesso finisse nelle mani della popolazione rischiando un probabile linciaggio

LA RICOSTRUZIONE 
Il giovane, secondo la ricostruzione ufficiale dei carabinieri, alle 21.15 circa si è lanciato a folle velocità contro la folla che seguiva la processione in corso per i festeggiamenti in onore di Santa Barbara. Nella circostanza venivano ferite tre persone, delle quali una è grave. L'autovettura con cui il 26enne ha compiuto il suo folle gesto è risultata rubata poco prima e tra l'altro non risulta coperta da assicurazione.

Il giovane non risulta titolare di patente di guida ed è gravato da precedenti di polizia. Sono in corso accertamenti sulla esatta dinamica dei fatti e sull'eventuale uso di sostanze alcoliche o stupefacenti da parte del ragazzo.

Per leggere il precedente articolo CLICCA QUI

Terrore alla processione nella zona di Santa Barbara a Vico. Un uomo forse ubriaco a bordo di una Fiat Punto da dietro è entrato nel corteo a tutta velocità.

È stato il caos i fedeli di sono gettati a terra terrorizzati. L'uomo non si è fermato e ha investito tre donne. Una rimasta ferita in maniera grave è stata portata in ospedale. Ferite anche altre due donne. L'uomo è fuggito ma è conosciuto nella zona e i carabinieri sono già sulle sue tracce. Se venisse trovato prima dalla folla potrebbe rischiare il linciaggio. 

Alla processione c'erano oltre cento persone, compreso il sindaco Claudio Guerriero. Tutti sconvolti per l'accaduto. L'uomo avrebbe potuto compiere una strage. 

di: M.P.