È scesa dal pullman, ha percorso un tratto a piedi e s'è accasciata a terra sotto gli occhi sconcertati dei passanti. La sessantatreenne ceccanese Rosina Magliocchetti è morta improvvisamente ieri mattina a Frosinone. Non si esclude che il caldo torrido possa aver avuto un ruolo nella tragedia, avvenuta vicino l'ingresso dell'Azienda sanitaria locale, nei pressi dell'in crocio con via Licinio Refice. Come di consueto, la donna aveva preso un autobus del Cotral da Ceccano per andare a casa del fratello, nel capoluogo, per assisterlo visto che l'uomo non è in buone condizioni di salute. Una sorella premurosa che ha ripetuto il gesto d'affetto per il suo congiunto anche ieri mattina. La donna si è alzata presto e dalla sua abitazione del quartiere Di Vittorio ha raggiunto Frosinone intorno alle sette.

È scesa nei pressi dell'istituto Pietrobono, non lontano dalla stazione ferroviaria. Da qui si è incamminata verso via Refice, dove abita il fratello. Un lungo tratto percorso a piedi, poi la tragedia con la donna che è stramazzata a terra priva di sensi.
Il primo a notarla è stato un giovane che passava in bicicletta. Subito altre persone si sono avvicinate. Sono stati momenti di autentico terrore. Qualcuno ha tentato di soccorrerla mentre veniva allertato il 118. Dalla vicina centrale dell'Ares è partita immediatamente un'ambulanza. Giunti sul posto, i soccorritori hanno tentato di rianimarla ma senza successo. La donna era già morta. Sulle cause della tragedia non vi è alcuna certezza. Le temperature roventi delle ultime ore hanno subito fatto pensare a un colpo di calore.

Tuttavia non è detto che sia stato il caldo a causare la morte della sessantatreenne, considerata anche l'ora del mattino in cui è avvenuta la tragedia. La donna potrebbe essere stata uccisa da una crisi cardiaca o da un'aneurisma. Sul posto, con gli operatori del 118, anche la polizia stradale. La salma è stata posta sotto sequestro e resta nell'obitorio dell'ospedale Spaziani a disposizione dell'autorità giudiziaria che stabilirà se procedere con l'autopsia. Solo dopo potrà essere fissato il funerale. La notizia della morte di Rosina Magliocchetti è giunta in città come un fulmine a ciel sereno lasciando tutti sgomenti.