Botte e minacce all'ex moglie, dopo l'allontanamento scatta l'arresto. Si aggrava la posizione di un cinquantottenne verolano reo di aver perseguitato la consorte nonostante una denuncia per maltrattamenti e il divieto di avvicinamento. Una storia di ordinaria violenza, l'ennesima ai danni di una donna, madre e moglie, minacciata e più volte percossa dal marito. La vittima stanca di subire era riuscita, in un atto di estremo coraggio, a chiedere aiuto alle forze dell'ordine.

La ricostruzione
I fatti risalgono all'inizio dell'anno. Un rapporto il loro ormai in crisi. L'uomo era diventato manesco. Botte e minacce di ogni genere in casa e anche davanti ai familiari che avevano ridotto l'ex moglie ad una vittima terrorizzata. Al culmine dell'ennesimo litigio, condito da percosse e minacce, la consorte era riuscita ad allontanarsi da quelle mura domestiche diventate un inferno e a rivolgersi ai carabinieri.

La denuncia sporta nei confronti dell'uomo le aveva permesso di riprendere possesso, almeno in parte, della sua vita. Nel febbraio scorso, proprio il tribunale di Frosinone aveva emesso nei confronti del persecutore la misura cautelare di allontanamento da casa con il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna. Un provvedimento che però il cinquantottenne non ha mai realmente rispettato, tanto da far ripiombare l'ex consorte in uno stato di ansia e paura anche e soprattutto per la propria incolumità.

Proprio le tempestive indagini condotte dagli uomini dell'Arma hanno consentito di acquisire tutti gli elementi necessari per richiedere un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del coniuge che nell'ultimo periodo aveva violato più volte il divieto di avvicinamento all'ex moglie. Ieri mattina, i militari della locale stazione, in esecuzione all'ordinanza di applicazione della misura cautelare personale degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Frosinone, hanno fermato l'uomo, già censito per reati contro la persona e il patrimonio.
L'arrestato, espletate le formalità di rito, è stato accompagnato nella propria abitazione.