Strade dissestate all'Anitrella. Il centro storico è martoriato, il tratto che costeggia il campo sportivo è diventato un'indecenza. I residenti protestano e chiedono più attenzione.

«Le strade comunali, soprattutto nella zona Anitrella-via Cupa -spiega l'ex amministratore Domenico Chiacchio- dopo i lavori eseguiti dalla società idrica e dalle ditte per l'allaccio della fibra ottica, sono diventate impercorribili, con serio pericolo per l'incolumità dei viaggiatori e per la tenuta delle auto, gomme e ammortizzatori. Richiamo anche la pericolosità della strada Vado Cerro-Selvapiana, più volte posta all'attenzione del Comune, anche con una raccolta di firme. Era stato chiesto l'installazione di dissuasori di velocità; in molte zone sono stati installati, non si riesce a capire perché in quella zona non si prendano provvedimenti. I cittadini sono stanchi di aspettare».