Tra qualche settimana partiranno i lavori a Compre Alte. È da molto tempo che i cittadini hanno chiesto aiuto agli organi competenti affinché s'intervenisse su una strada che fa paura per le sue condizioni. I residenti, poche settimane fa, avevano rivolto all'amministrazione comunale un nuovo appello per garantire la messa in sicurezza della zona.

Mercoledì mattina il sindaco De Donatis, i consiglieri Caschera e Bruni, insieme ai tecnici del Comune e alla ditta incaricata di eseguire i lavori, si sono recati sul posto. «Abbiamo condotto un sopralluogo a Compre Alte dove sono previsti lavori di rifacimento della strada nel tratto più critico. Nel tempo si è aggiunta la problematica dello smottamento per il quale il Genio civile e la Regione Lazio non hanno inteso intraprendere la strada della somma urgenza perché non ricorrono i presupposti -ha detto Roberto De Donatis- Abbiamo condiviso la necessità, che sarà a breve formalizzata con Astral, di partire proprio con la risoluzione di queste problematiche per cui come amministrazione daremo seguito a quelle che sono le risultanze tecniche del sopralluogo del Genio civile per capire che tipo di intervento possa mettere in sicurezza il fronte dello smottamento.

Probabilmente da quello che abbiamo potuto vedere possono essere decisive opere di sostegno come i gabbioni però, chiaramente, dobbiamo fare una verifica che dovrà condurre un geologo -ha aggiunto il primo cittadino- È chiaro che sia l'occasione per risolvere il problema non solo della viabilità ma anche della messa in sicurezza del tratto di strada, e noi siamo dell'idea di intervenire sia sulla strada come già si sta facendo con Astral e sia sul fronte dello smottamento una cinquantina di metri lineari. Ragionevolmente i lavori partiranno tra il 15 e il 20 luglio, questo è ciò che ci risulta dalle interlocuzioni con Astral e l'impresa presente al sopralluogo», ha concluso il sindaco che aveva anticipato la volontà di trovare una soluzione a breve tempo già nell'ultima seduta di consiglio comunale.