Dall'Italia -E' morto dopo essersi tuffato in piscina, sotto gli occhi della fidanzata e degli amici. La tragedia a Perugia, nel bel mezzo di una festa d'addio per i tanti studenti universitari stranieri che avevano trascorso in città l'ultimo anno accademico. La vittima, 21 anni, originario di Santander, era in Italia in Erasmus.

Erano circa le le 19.30 quando il ragazzo si è tuffato in piscina e non è più riemerso. A quel punto qualcuno si sarebbe gettato in acqua per tirarlo fuori. Sono stati chiamati i soccorsi e sul posto è arrivata l'ambulanza, ma per lo studente spagnolo – nonostante le cure del 118 – non c'è stato nulla da fare. Gli operatori sanitari e hanno provato per oltre un'ora a strappare il giovane studente alla morte ma ogni sforzo è stato vano.

I primi accertamenti parlerebbero di un annegamento conseguente a un malore, un arresto cardiocircolatorio. Sul posto, anche gli agenti di polizia, il medico legale e il console onorario spagnolo per Umbria e Marche. Sarà l'esame autoptico disposto dal magistrato di turno, a chiarire le cause della morte. Il ragazzo sarebbe rientrato in Spagna dalla sua famiglia tra pochi giorni.