La lotta allo spaccio di droga non si ferma nel territorio alatrense. Scattati altri due arresti, un ventisettenne e un trentunenne entrambi di Alatri, nella zona di Tecchiena. Soltanto nelle ultime settimane sono state numerose le operazioni che hanno portato all'arresto e denunce di numerose persone. L'ultima in ordine di tempo quella condotta dagli uomini della polizia di stato nella giornata di mercoledì, da parte della sezione antidroga squadra volante, agli ordini del dirigente Flavio Genovesi. Questa ha portato oltre alla scoperta e sequestro di circa duecento grammi di hascish anche di due pistole con le matricole abrase.

La cronaca
Il servizio antidroga, mirato, è scattato mercoledì. Gli agenti, insieme a loro anche unità cinofile, hanno individuato il loro obiettivo. I due alla vista dei poliziotti e dei cani anti-droga sono scappati. Durante la fuga, in alcuni frangenti rocambolesca, hanno abbandonato in strada un pacchetto, poi recuperato dagli agenti, e con all'interno della droga. I poliziotti dopo l'inseguimento li hanno così bloccati ed hanno fatto scattare una perquisizione domiciliare in entrambe le abitazioni dei due.

Da queste è sbucata altra sostanza stupefacente, in totale così circa duecento grammi di hascish e materiale per confezionare le dosi che è stato sequestrato. Ma la vera sorpresa è stata quando gli agenti hanno trovato nelle perquisizioni domiciliari due pistole con matricola abrasa e munizioni. Il tutto ovviamente è stato sequestrato e i due sono stati condotti in carcere. L'indagine però va avanti perchè il ritrovamento di armi non viene sottovalutato dagli inquirenti che ora cercheranno di vederci chiaro.