Dissesto idrogeologico ed interventi di necessaria messa in sicurezza, sopralluogo della regione Lazio in via Bersot Rio. Sul fronte della sicurezza l'amministarzione comunale di concerto con le autorità competenti intende accelerare. Mercoledì mattina una task force operativa composta dal sindaco Daniele Natalia, dall'assessore all'Ambiente Vittorio d'Ercole, dal capo settore ambiente ed urbanistica architetto Vincenzo Maia e dal geometra Bonanni dell'ufficio tenico, ha accolto l'inviato della Regione. Il quale, specificatamente, era stato invitato per visionare i luoghi e prospettare il da farsi. La materia presa in esame, il dissesto idrogeologico che incombe su diverse zone del territorio anagnino, in questo caso sulla provinciale Bersot Rio.

La strada, insidiosa ed a rischio frana per tutto il suo percorso, era stata oggetto di attenzione da parte dell'amministrazione provinciale sollecitata dal consigliere delegato Riccardo Ambrosetti, e dello stresso comune di Anagni attivato dal medesimo consigliere di Fratelli d'Italia.

Anagni, nella sua recente storia, ha dovuto registrare innumerevoli episodi negativi dovuti alla fragilità delle sue coste, messe a dura prova da piogge torrenziali alternate a periodi di secca. Gli enti superiori, se opportunamente sollecitati, intervengono sui casi documentati a dovere, e sicuramente la situazione della provinciale Bersot Rio può essere inserita nel corposo elenco di interventi urgenti e indifferibili. Sicuramente una buona notizia che dimostra l'attenzione su queste criticità dell'amministrazione.