Una giornata dedicata all'archeologia e alla riscoperta della memoria cittadina. Nell'ambito delle giornate europee dell'archeologia 2019 la Soprintendenza Belle arti e paesaggio, l'amministrazione Ottaviani e il museo archeologico di Frosinone hanno organizzato un'iniziativa volta a promuovere la funzione pubblica dell'archeologia, con lo scopo di valorizzare la partecipazione delle comunità locali al patrimonio culturale.

Alla presentazione della giornata, prevista per domani (sabato 15 giugno) alle ore 9.30 nella sala conferenze della villa comunale, seguirà l'apertura al pubblico dell'area archeologica di Ponte del Rio (alla rotatoria di Brunella), dove le indagini di archeologia preventiva, ancora in corso, hanno consentito di riportare in luce i resti di un monumento funerario di epoca romana posto lungo l'antica via Latina.

Oltre al sito di Ponte del Rio, l'itinerario di visita toccherà altri suggestivi luoghi della cultura cittadina: la villa comunale, l'anfiteatro romano e il museo archeologico di Frosinone che resteranno aperti e liberamente fruibili dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18, con visite guidate a cura di professionisti del settore.