Poteva trasformarsi in una tragedia lo spettacolare incidente verificatosi ieri a Minturno, in via per Castelforte, dove, fortunatamente, non ci sono state conseguenze gravi. Poco prima delle quindici una Ford Mondeo, condotta da M.I., di 28 anni di Santi Cosma e Damiano, stava procedendo in direzione Minturno. Per cause ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri della Compagnia di Formia, l'auto, all'altezza del civico 113, è finita su una cunetta laterale, che ha fatto da trampolino, causando il ribaltamento del veicolo. Il conducente è stato sbalzato fuori dall'abitacolo e fortunatamente ha riportato ferite non gravi, poi medicate presso l'ospedale Dono Svizzero di Formia, dove è stato accompagnato da un familiare.

Ma nel sinistro è rimasta coinvolta anche una Citroën C3, condotta da un professionista di Castelforte, che invece procedeva in senso contrario. Infatti i frammenti della Ford Mondeo hanno colpito la fiancata della Citroën e solo per un caso fortuito non sono finiti sul parabrezza; il che avrebbe avuto conseguenze per il conducente di Castelforte, rimasto illeso.Quest'ultimo è sceso dalla sua macchina per prestare soccorso all'altro conducente, ovviamente sotto choc per quanto era avvenuto. Gli abitanti della zona, accorsi in strada dopo il violento impatto, hanno subito pensato a qualcosa di grave. La Ford Mondeo si era ribaltata e, a causa dell'urto, aveva perso il motore, una ruota ed altri pezzi meccanici.

Il conducente, sia pure con qualche acciacco, era vicino all'auto e i primi soccorritori hanno pensato che all'interno dell'abitacolo ci fosse un'altra persona ferita. Alla scena ha assistito un ciclista, che poco prima era stato superato dalla Ford Mondeo. I carabinieri, giunti sul posto, hanno effettuato gli accertamenti del caso, gestendo anche il traffico, successivamente aiutati da una pattuglia della Guardia di Finanza. I due mezzi sono rimasti per diverso tempo ai bordi della strada e quindi il passaggio dei mezzi era a senso unico alternato. Una volta rimossi mezzi si è proceduto al lavaggio della strada, per la fuoriuscita di carburante ed olio dal motore, rimasto dentro al fossato che delimita la strada.

Purtroppo via per Castelforte non è nuova a questo tipo di incidenti, a volte anche mortali. In passato, a poca distanza dal luogo del sinistro verificatosi ieri, persero la vita tre giovani e diversi anni dopoun altro ragazzo morì a causa dell'impatto della sua auto contro un furgone. Una strada non molto ampia, molto frequentata perché collega i centri di Castelforte e santi Cosma e Damiano con Minturno e la Variante Appia Garigliano Formia.