Incidente con la moto da cross: restano gravi le condizioni del ventiquattrenne caduto l'altro ieri a Casino Spani. Ore di grande angoscia per i familiari. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi. Intanto la comunità si è riunita ieri sera per pregare. Ci si affida al Signore per le sorti del giovane rimasto vittima del terribile incidente.

Lotta tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione del policlinico Umberto I di Roma, dov'è stato elitrasportato subito dopo aver battuto la testa contro il tronco di un albero. L'incidente si è verificato intorno alle 18 di giovedì. Il ventiquattrenne era appena rientrato a casa dal lavoro. Un saluto veloce ai familiari e poi di corsa in sella alla sua amata moto da cross. Uno sport che coltivava con passione, pur conoscendone i rischi. Purtroppo stavolta qualcosa è andato storto. Proprio mentre si allenava lungo una stradina sterrata poco distante dalla sua abitazione, avrebbe perso il controllo del mezzo schiantandosi contro il tronco di un grosso albero. L'urto è stato violentissimo tanto da farlo ricadere a terra privo di sensi.

Subito sono stati allertati i soccorsi. Sul posto ambulanza, automedica e un elicottero che lo ha trasportato nel policlinico romano. Medici e operatori sanitari ce l'hanno messa tutta per stabilizzarlo prima di caricarlo a bordo del velivolo. Il giovane ha subito un forte trauma cranico e dal momento dell'impatto non ha più ripreso conoscenza. Rimane ricoverato nel reparto di terapia intensiva, i medici non hanno sciolto la prognosi ritenendo ancora alto il pericolo. La moto è stata posta sotto sequestro. Sull'incidente indagano i carabinieri di Veroli.