Noleggiano una Jaguar e non la restituiscono come da accordi e per due persone il 43enne E.A. di Napoli e R.C. ventunenne di Alatri scatta la denuncia. Dalle indagini è emerso che avevano il vizietto di affittare auto di grossa cilindrata con l'intento di compiere truffe. Decine, infatti, le persone che sono rimaste vittime dell'azione della coppia. E così ieri i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Frosinone, a conclusione di una celere attività d'indagine, intrapresa dopo una denuncia/querela, hanno denunciato i due.

La storia
Lo scorso 13 aprile i due si sono presentati tranquillamente presso un autonoleggio a Frosinone. Dopo aver girato e curiosato tra le auto esposte nel piazzale e all'interno hanno fatto la loro scelta. Infatti dopo aver parlato con i titolari hanno noleggiato una Jaguar omettendo però di restituirla al termine del periodo previsto. A questo punto i titolari hanno informato i carabinieri dell'accaduto che si sono messi sulle loro tracce. I due così visto che avevano l'abitudine di compiere queste operazioni sono stati facilmente individuati.

E all'interno di un altro autonoleggio dopo un servizio specifico i militari li hanno individuati e intercettati presso un'altra società di autonoleggio, intenti questa volta a noleggiare una Bmw S3 (la cui consegna è stata impedita grazie all'intervento dei militari). A questo punto è anche scattata la perquisizione domiciliare nell'appartamento da loro utilizzato e par la quale la proprietaria della casa aveva formalizzato (nei confronti di A.E.) una denuncia-querela per insolvenza fraudolenta (mancato pagamento del canone di locazione). Questo ha consentito di rinvenire le chiavi di avviamento e la carta di circolazione della Jaguar f-pace oltre a numerose carte di pagamento e contratti di noleggio di automobili per i quali sono in corso ulteriori approfondimenti in ordine ad autenticità e provenienza.