Buone notizie per gli allevatori del nord Ciociaria. In questi giorni, infatti, il Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini sta provvedendo al pagamento degli indennizzi dei danni provocati da fauna selvatica per l'anno 2017.

«I danni calcolati per questo anno - ricordano dall'ente - ammontano a 32.889 euro e verranno liquidati interamente. Infatti, l'Ente Parco ha integrato i fondi regionali, pari a 19.431,00, con una somma derivante da proprie economie di bilancio pari a 13.458 euro». Il presidente del Parco, Enrico Panzini, comunica la sua soddisfazione.

«Quest'anno siamo pienamente soddisfatti del risultato ottenuto, infatti riusciremo a liquidare per intero i danni provocati all'agricoltura e alla zootecnia dalla fauna selvatica, che gli imprenditori agricoli del nostro territorio hanno subito nell'anno 2017". Le attività produttive del territorio - dice ancora Panzini - vanno protette e incentivate, anche attraverso questi importanti provvedimenti».

L'annuncio
«Inoltre, per i danni causati nel 2018 - conclude - ci muoveremo con lo stesso impegno e contiamo di indennizzarli entro la fine della prossima estate. L'ente parco è impegnato anche nella prevenzione dei danni da fauna selvatica, infatti abbiamo consegnato recinzioni di protezione agli agricoltori e agli allevatori per un valore complessivo di 44.615,20 euro e a questa somma aggiungeremo ulteriori 10.500 euro che l'ente è riuscito a reperire da economie di bilancio».