Sarà presentato domani alle 11 nell'aula salerno del Campus il testo "Connessioni per lo sviluppo sostenibile - Le attività dell'Università di Cassino e del Lazio Meridionale" curato da Alessandra Sannella e Riccardo Finocchi. L'idea di questo libro nasce come logica conseguenza delle attività intraprese dal Case all'interno dell'ateneo di Cassino. Il corpo docente è stato chiamato a confrontarsi sui temi della sostenibilità, nella prospettiva di avviare quel dialogo multidisciplinare in grado di portare nuove prospettive alla ricerca, troppo spesso chiusa nelle angustie dei singoli settori.

Hanno risposto in molti, ognuno ha partecipato attivamente, non solo alla sostenibilità, quanto alla costituzione di una vision d'Ateneo sul tema delle attività dello sviluppo e della sostenibilità. Si è trattato dunque di una prima ricognizione dell'idea di sostenibilità perseguibile, non solo sul piano dell'attività pratica dei singoli, ma anche sul piano della definizione di una base etica comune utile per progettare le future attività del Case e dell'Ateneo.

Il testo "Connessioni" offre alcune tessere per formare il mosaico sulla riflessione scientifica e sull'educazione allo sviluppo sostenibile. L'Unicas dal 2015 ha aderito alla Rete delle Università Sostenibili, con la determinazione di voler perseguire i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile – Sustainable development goals (SDGs) proposti dall'Agenda dell'Onu 2030. La presentazione domani mattina al Campus.