Ha finto una collisione con la propria automobile per truffare una giovane ragazza di Cassino. Ma l'uomo, un quarantaquattrenne di Napoli, è stato bloccato ed arrestato dai carabinieri. L'uomo mentre era alla guida della sua Audi A1 a Piedimonte San Germano ha notato una trentacinquenne di Cassino a bordo della sua Mini Cooper. Una volta arrivati alla periferia di Cassino, la donna nel sorpassare l'Audi ha sentito un grande rumore provenire dalla fiancata destra, ma nonostante ciò proseguiva il suo viaggio. Da quel momento, però, per lei sono iniziati momenti di autentico terrore.

L'uomo ha iniziato a inseguirla pretendendo, con fare minaccioso, che la donna si fermasse e lo seguisse in un parcheggio. Spaventata, la ragazza ha tentato la fuga fino a quando nel centro di Cassino ha visto un'automobile dei carabinieri. Quella era per lei l'unico modo per chiedere aiuto e tentare di bloccare il malvivente. Quando il napoletano ha visto i militari ha tentato la fuga. Ma per lui non c'è stato scampo. Dopo un breve inseguimento è stato bloccato in piazza Nicholas Green. Nella sua auto sono stati trovati otto sassi di varie dimensioni e 295 euro suddivisi in banconote. Il tutto è stato subito sequestrato. Dopo le formalità di rito l'uomo è stato arrestato, mentre la ragazza ha sporto regolare denuncia.