Lunedì mattina il sopralluogo. Ieri mattina mettono a segno il colpo. Dopo solo quattro giorni i ladri tornano sul palazzo di via don Filippo Annessi, a Sora, poco distante dalla stazione ferroviaria della città volsca. Purtroppo anche la zona centrale di Sora è entrata, ormai da diversi mesi, nel mirino dei malviventi.

Un fatto singolare quello avvenuto al palazzo di via Annessi dove a inizio settimana una residente aveva incontrato per scale, di mattina, due uomini con l'accento dell'Est. Erano probabilmente i malviventi che, dopo essersi fatti un giro nello stabile, ieri mattina hanno ripulito un appartamento. Tutto lo fa pensare: sconosciuti incontrati sulle scale qualche giorno fa. Stesso palazzo. Stessa ora. Questa volta sono riusciti ad entrare in un appartamento del secondo piano. Tutto è avvenuto passate le undici di ieri mattina. I due malviventi sono entrati in azione e hanno portato via oro e argento.

Il fratello della proprietaria dell'appartamento, rientrando a casa, li ha incrociati che scendevano e le scale. L'uomo è riuscito a riconoscere un accento dell'Est dopo aver fatto loro qualche domanda. Apparentemente sereni, non turbati dall'avere catturato l'attenzione dell'uomo, hanno risposto di trovarsi lì per un intervento e tranquillamente sono usciti dallo stabile, dileguandosi.
Una volta entrato nell'appartamento, il fratello della proprietaria, si è accorto della sgradita visita e ha allertato le forze dell'ordine. Sul posto sono giunti i carabinieri. Grande sconcerto tra i condomini, ma anche tra i residenti dell'intero quartiere. Hanno paura e soprattutto non si sentono tutelati, neanche di giorno, visto l'aumento di casi del genere.