È caccia ai banditi che nelle prime ore di questa mattina, intorno alle 4, hanno tentato di mettere a segno un colpo nella gioielleria Cataldi, in via Aldo Moro, nella parte bassa di Frosinone.

Per agire e nel tentativo di ostacolare l'intervento delle forze dell'ordine, hanno posizionato cassonetti dell'immondizia in alcune traverse tra via Aldo Moro e De Matthaeis, hanno rotto i finestrini di un paio di auto, le hanno sfrenate e messe in mezzo alla strada. All'arrivo dei carabinieri per fuggire hanno dato fuoco a tre macchine. La banda è stata costretta a fuggire a mani vuote.

Inferno di fuoco e far west questa mattina intorno alle 4 in via Aldo Moro, nella parte bassa di Frosinone. Cinque i banditi in azione che hanno bloccato con cassonetti e auto alcune traverse della parte bassa del capoluogo per tentare il colpo nella gioielleria Cataldi.

All'arrivo dei carabinieri hanno appiccato il fuoco a tre macchine - dopo averle sfrenate e rotto i finestrini per spostarle, per ostacolare l'intervento. Danneggiate anche altri due veicoli. I malviventi non sono riusciti però ad entrare nella gioielleria per compiere il furto, costretti quindi a fuggire a mani vuote. Sul posto oltre ai militari che hanno subito avviato le indagini per cercare di risalire alla banda, sono arrivati i vigili del fuoco per domare le fiamme. Tante le persone che si sono svegliate e hanno visto le fiamme che divoravano le auto.

di: Nicoletta Fini