Museo del tabacco, forse ci siamo. La struttura costruita molti anni fa nella frazione di Sant'Oliva potrebbe, presto, entrare finalmente in funzione. È stato pubblicato l'avviso con cui si cerca una figura specializzata per ricoprire il ruolo di direttore del museo. L'edificio si trova nella popolosa frazione di Pontecorvo e nasce lì dove, originariamente, era allocata la scuola elementare e materna del paese. Dopo la riconversione dell'edificio è nato il museo del tabacco. Un luogo attrattivo che, però, è rimasto chiuso al pubblico.

Tante le persone che passando dinanzi a quella struttura si sono chieste se prima o poi avrebbe aperto i battenti. Ora, forse, si è arrivati al punto di svolta che consentirà di aprire al pubblico il museo del tabacco. Infatti, è stato pubblicato nei giorni scorsi un avviso pubblico da parte dell'area tecnica comunale. Un avviso esplorativo con cui si chiedono manifestazioni d'interesse per il conferimento dell'incarco di direttore scientifico del museo della cultura agricola e popolare del tabacco. Un ruolo particolarmente importante che prevede, tra le sue funzioni, quelle di pianificare le attività di promozione del museo curandone la realizzazione di tutte le iniziative culturali e didattiche connesse, promuovere e avanzare proposte in merito alla redazione di guide, di materiale illustrativo e di pubblicazioni scientifiche. Ma anche svolgere attività di ricerca e di studio.

Per partecipare bisognerà essere in possesso di una laurea magistrale in lettere classiche o in discipline attinenti all'incarico ed avere, nel contempo, esperienza nell'incarico di conservatore, direttore museale a tempo determinato. Tutte le manifestazioni dovranno essere trasmesse, secondo le modalità riportate nell'avviso, entro e non oltre mezzogiorno del prossimo dieci giugno. Un atto, questo, che potrebbe segnare la tanto attesa apertura ufficiale del museo del tabacco di Sant'Oliva.