Continua a rimanere vuota la poltrona dell'amministratore della società Ambiente surl. Il posto è vacante dal luglio scorso quando, il dimissionario Luigi Saltelli, lasciò la posizione apicale della municipalizzata che gestisce la raccolta dei rifiuti nella città volsca.

Tante le polemiche sollevate per le lungaggini: è dello scorso 6 agosto 2018 l'avviso, a firma del dirigente Pio Porretta, per la procedura di nomina dell'amministratore dell'Ambiente Surl, la cui durata dell'incarico era per un triennio. Siamo a maggio 2019 e si aspetta ancora di conoscere il nome del professionista.

Dalla casa comunale interviene il sindaco: «Ho avuto, la scorsa settimana, una riunione con il segretario comunale e gli uffici dell'ente -ha detto De Donatis- Si sta lavorando su una direzione volta ad accelerare, o  quanto meno definire, alcuni aspetti che sono quello della conclusione della procedura in essere e quello per evitare in futuro distorsioni anche speculative che sono state fatte su questa procedura, e quello di fare delle modifiche statutarie -ha sintetizzato il primo cittadino- Ci sono insomma due aspetti: quello legato alla procedura in corso e le modifiche statutarie che devono essere messe in campo per non far ripetere, in futuro, episodi di speculazione al di fuori che quello che è l'alveo amministrativo di una procedura così importante».

«Praticamente parliamo di una procedura amministrativa e l'altra di indirizzo politico per rendere più stringenti le future attività di selezione delle figure -ha concluso il sindaco De Donatis- I componenti dell'opposizione ci hanno chiesto un consiglio comunale ad hoc e noi non abbiamo nessuna difficoltà a dare tutte le necessarie spiegazioni. Ci auguriamo semplicemente che abbiano delle proposte da fare perché finora non mi sembra siano stati in grado di farne».