Aveva cenato con il papà. Poco dopo è stato proprio l'uomo a trovarla morta in bagno. E' accaduto ad Ardea, vicino Roma. La ragazza, una studentessa di 17 anni, dopo la cena si era chiusa in bagno. L'uomo, non vedendola uscire, intorno alla mezzanotte, ha dapprima provato a chiamarla ma, non ricevendo alcuna risposta, ha sfondato la porta ed ha fatto la terribile scoperta.

La figlia era priva di sensi. Inutile la corsa in ospedale. Per la ragazzina non c'è stato nulla da fare. Sul corpo non sono stati rinvenuti evidenti segni di violenza e, al momento, si ipotizza che le cause della morte siano da ricercare in un malore. Sarà l'autopsia a chiarire il tutto.