Una cerimonia commovente, nonostante la pioggia, per onorare la statua dell'orso Wojtek, il paladino dei soldati Polacchi. L'orso era alto due metri e pesava 250 chili. Sono tante le leggende nate attorno alla figura di questo animale, ma soprattutto è tantomil.rispetto e l'amore che la popolazione polacca nutre nei suoi confronti. Presente Anna Maria Anders, figlia del generale Anders che guidò i "suoi" ragazzi che con il.loro sacrificio donarono la libertà a Cassino e ai suoi abitanti. Un legame, quello tra la.Polonia e Cassino, molto forte :" Per me oggi è un'emozione forte essere qui, in questo posto che conosco da sempre e in cui è sepolto mio padre - ha dichiarato Maria Anders,Segretario di Stato polacco - la nostra storia, così come le nostre vite, si sono unite. Oggi siamo qui, ancora una volta, a rafforzare quell'amicizia tra due popoli: quello di Cassino cob quello Polacco". Un'esibizione di danza ha concluso la cerimonia,colorata dagli immancabili papaveri rossi, simbolo di quei soldati caduti durante la battaglia.