Raffica di controlli nelle aziende e nei locali l'altra mattina da parte dei carabinieri della compagnia di Sora e dei loro colleghi del nucleo ispettorato del lavoro di Frosinone contro il lavoro nero. I militari di Isola del Liri hanno denunciato un sessantenne residente a Cassino, titolare di una società di edilizia, e un sessantaquattrenne sorano, amministratore di una società di lavorazioni meccaniche. Oltre ad accertare diverse violazioni amministrative, nell'azienda intestata al sorano sono stati trovati due lavoratori senza contratto. L'attività è stata sospesa, oltre a 5.600 euro complessivi di sanzioni.

Operazione simile quella condotta la stessa mattina dai carabinieri di Alvito che in un esercizio commerciale gestito da un pregiudicato di origini campane hanno trovato altri due lavoratori in nero. Anche in questo caso è scattato il provvedimento di sospensione dell'attività oltre a una sanzione amministrativa di 7.000 euro.
L'operazione contro il lavoro nero ha impegnato dodici carabinieri e dieci automezzi dell'Arma. Sono stati controllati tre cantieri e quattordici attività commerciali.