Lacrime, commozione e un grande senso di vuoto ieri pomeriggio nella chiesa di Santa Maria delle Rose-Roselli, dove alle 15 si è svolto il funerale del geometra Luigi Fanelli. La comunità di Casalvieri si è stretta attorno alla famiglia del pensionato, morto in un terribile incidente sulla superstrada Sora-Cassino sabato mattina. La ditta di onoranze funebri "D'Agostini e Catenacci " è stata incaricata dalla famiglia di eseguire il servizio funerario. Il paese piange la tragica scomparsa di un uomo stimato e benvoluto da tutti.

E a testimonianza che la sua perdita ha segnato l'intera comunità, a seguire i funerali, celebrati da don Giuseppe Nurung, c'era anche il sindaco Franco Moscone. «È stata una notizia che ci ha lasciato senza fiato -ha detto il primo cittadino- L'avevo incontrato il pomeriggio prima del tragico incidente. Quasi tutti i giorni ci incontravamo perché aveva lo studio proprio al centro di Casalvieri e scambiavamo battute al bar. Era un mio amico da sempre, ci conoscevamo benissimo, ero compagno di scuola del fratello Edoardo. Siamo tutti sconvolti. La sua famiglia era già provata dalla scomparsa della moglie. Purtroppo non possiamo fare nulla. Lo ricorderò sempre come una persona solare, importante per il nostro paese, purtroppo la fatalità ha voluto questo».