Denunciato un trentottenne siciliano accusato di tentata truffa con la cosiddetta tecnica dello specchietto. A Ferentino, l'altro ieri, il personale del locale comando stazione carabinieri, al termine di una specifica attività investigativa, hanno denunciato l'uomo, già gravato da reati specifici. Gli accertamenti posti in essere dai militari, hanno permesso di identificare e raccogliere univoci e concordanti elementi di colpevolezza nei confronti del giovane.

Stando alle accuse, il trentottenne, lo scorso 23 aprile, nel centro di Ferentino, mediante la simulazione della rottura dello specchietto retrovisore del proprio veicolo, induceva un anziano del luogo a presentare denuncia del danno alla propria assicurazione. Ma il truffatore è stato individuato dagli uomini dell'Arma e nei suoi confronti è scattata la denuncia. Purtroppo non è il primo caso che si registra in Ciociaria, e non solo. E le forze dell'ordine mettono in guardia e qualora ci fossero dubbi di contattare carabinieri e polizia.