Il corpo di Liliana Mignanelli, di cui si erano perse le tracce dallo scorso 30 aprile, è stato ritrovato nel fiume Gari, a Sant'Angelo. I vigili del fuoco lo hanno trovato alla prima curva del fiume, incastrato tra le rocce e la vegetazione. Le ricerche sono iniziate immediatamente dopo la segnalazione del pescatore che la vide il 30 aprile. Giorno dopo giorno il letto del fiume è stato passato al setaccio, non con poche difficoltà a causa della tortuosità e della eccessiva presenza di alghe. Un lavoro complesso che pochi minuti fa ha permesso ai vigili del fuoco di recuperare il corpo della cinquantaquattrenne che lascia il marito e una figlia.