Istituita una commissione di studi sulle marocchinate voluta, e presieduta, dall'avvocato penalista Luciano Randazzo. Ci si avvarrà dei più importanti professionisti del campo del diritto.

Avvocato Randazzo, ha deciso di istituire una commissione di studi sulle Marocchinate. Cosa l'ha spinta?
«Ho ritenuto opportuno istituire questa commissione studi perché per la prima volta dopo 75 anni dovremmo discutere di crimini di guerra commessi dalla Francia in danno dell'Italia in riferimento alle Marocchinate. In tutti questi decenni non c'è stato un processo».

Quali sono gli obiettivi?
«Studiare i motivi per cui l'Italia non ha mai operato in tal senso dopo 75 anni dai fatti. È la prima volta che si studieranno questi crimini di guerra».

Come ha scelto i componenti che ne fanno parte?
«Ho scelto io stesso i componenti della commissione sulla base della preparazione professionale. Purtroppo questa orrenda pagina di storia è stata ed è strumentalizzata in modo becero.
La commissione servirà invece da impulso al mondo politico per far costituire una commissione parlamentare d'inchiesta che come abbiamo più volte ribadito in ogni sede la quale credo, purtroppo giace ancora nel dimenticatoio».