E' il sei di maggio ma, stando alle temperature e alla neve caduta copiosa su molti monti della Ciociaria, sembra il 6 dicembre. Nella notte, infatti, dopo le abbondanti piogge degli ultimi giorni, è caduta abbondante la neve alle quote più alte ma in alcuni casi anche al di sotto dei mille metri. Intanto, le temperature restano rigide, rese ancora più tali da un vento che a tratti soffia anche forte.

Neve abbondante, dicevamo, sui monti per la gioia degli operatori delle stazioni sciistiche di Campo Catino e Campo Staffi dove non è esclusa un'apertura straordinaria delle piste, e anche, ovviamente, per la felicità dei tantissimi appassionati che vedono la possibilità di godere della neve in un mese in cui tale opportunità è davvero una rarità.

Intanto, proprio in considerazione delle nevicate notturne, Astral Infomobilità informa che sono attivi i propri mezzi spazzaneve e spargisale  sulla strada regionale 411 in direzione di Campocatino per la presenza di neve e di ghiaccio tra i km 0 e 18. In conseguenza di ciò si raccomanda agli automobilisti di prestare la massima attenzione e di guidare con prudenza.