Un controllo finalizzato alla ricerca di droga, si conclude con il sequestro di due pistole. La questura di Frosinone ora indaga per capire se quelle due armi, due repliche, modificate e funzionanti, abbiano sparato o siano state usate e in quale occasione. L'operazione è stata condotta dagli agenti della sezione volanti, agli ordini del commissario capo Flavio Genovesi, con il supporto delle unità cinofile della polizia di Nettuno.

L'intervento è scattato, nel pomeriggio di giovedì, in uno stabile di corso Lazio dove vive una famiglia rom. A seguito dell'intensificazione dei controlli antidroga disposti dal nuovo questore Leonardo Biagioli, gli agenti hanno deciso di controllare una donna, moglie di un uomo agli arresti domiciliari. Lei, classe '79, al termine delle operazioni è stata denunciata per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Nel corso della perquisizione, la polizia ha controllato tutto l'appartamento, compresa la cameretta delle figlie minori della coppia. Ed è proprio lì che è saltato fuori il crack.

Oltre alla droga, nell'ordine di cinque grammi di sostanza, gli agenti hanno trovato e sequestrato un bilancino di precisione e materiale ritenuto utile per il confezionamento. Nell'occasione è stato sottoposto a controllo anche il marito, in regime di arresti domiciliari, che è risultato regolare. Le ispezioni a quel punto, sono proseguiti anche all'esterno dell'appartamento della coppia. Così all'interno dello stabile la polizia ha ritrovato altri bilancini di precisione e un libretto degli assegni. Soprattutto c'è stato un ritrovamento inquietante di due pistole, occultate nel telaio dell'ascensore. In questo caso si procede contro ignoti. Tuttavia, le armi, delle repliche, ma modificate ad arte in modo da renderle funzionanti, saranno analizzate dai tecnici che dovranno dire se hanno sparato. Da capire chi le usava e chi le custodiva, se per sè o per conto di altre persone. Altro elemento da valutare è se le armi dovevano servire per compiere qualche azione delittuosa. I controlli, in tal senso, saranno intensificati.